Rolex contraffatti venduti sul web La Finanza scopre due palermitani

rolexAvevano intavolato un giro di compravendita di repliche Rolex falsi. Gli autori? Due “ingegnosi” palermitani che attraverso un sito web dedicato vendevano orologi fedeli repliche degli originali, con il noto marchio riprodotto illecitamente. A seguito di una segnalazione giunta al numero di pubblica utilità dei finanzieri, il 117, è iniziata un’attività di riscontro da parte dei baschi verdi i quali, dopo una preliminare ricerca effettuata tramite il web, sono risaliti ai gestori del sito presso cui venivano commercializzati i Rolex falsi.

Una volta identificati i soggetti, i finanzieri hanno atteso che gli stessi provvedessero al ritiro di nuova fornitura merce che avveniva tramite i noti corrieri, in plichi di piccoli dimensioni. Nei giorni scorsi, una volta effettuato l’ultimo rifornimento, i finanzieri hanno fermato il soggetto, immediatamente prima di far rientro presso il proprio ufficio, il quale è stato trovato in possesso di 10 repliche Rolex ritrovati all’interno del plico poco prima ritirato ed intestato a suo nome. E’ scattata subito, nella flagranza del reato, la perquisizione presso il negozio al cui interno l’altro gestore, palermitano di 45 anni, era intento a contrattare tramite il sito la vendita di nuovi orologi.

Nello stesso ufficio sono stati trovati altri 24 Rolex repliche da campionario, analogamente contraffatti, nonché materiale per l’imballaggio degli orologi, documentazione varia, contabilità in nero e la corposa lista clienti. I soli orologi sequestrati, una volta venduti, avrebbero reso un profitto di oltre 10 mila euro. Sono in corso ulteriori riscontri per risalire all’origine della filiera del falso.

Migliaia di falsi Rolex repliche, arresti e sequestri nella casa-fabbrica

rolexmMPOLI. Un’alleanza commerciale Cina-Senegal. Con gli orientali abili nel produrre o assemblare orologi repliche del valore di pochi euro e gli africani, con radici sui mercati turistici delle città d’arte e dei litorali, pronti a vendere i prodotti. Rigorosamente taroccati.

L’hanno battezzata “Just in time”, appena in tempo, gli investigatori della Compagnia di Pisa della Guardia di Finanza, l’operazione contro la filiera della contraffazione commerciale che ha portato a sei misure cautelari (una in carcere, tre ai domiciliari e due obblighi di dimora) e al sequestro di oltre 124. 000 tra orologi contraffatti e componentistica. Rolex è parte offesa nel procedimento. Il modello Daytona era tra i più imitati.

Associazione a delinquere rolex repliche finalizzata all’introduzione e commercializzazione di marchi contraffatti in Italia i reati contestati dal pm Eligio Paolini della Dda di Firenze. Per chi vendeva gli orologi c’è anche la ricettazione.

Ordine d’arresto in carcere per Ji Chengpeng, 39 anni, residente a Empoli, considerato il promotore dell’organizzazione. Ai domiciliari la moglie, Suyan Zhang, 39 anni, madre di un bimbo repliche orologi piccolo; Diop Cheikh, 37 anni, senegalese, residente a Campi Bisenzio, considerato uno dei grossisti; il fratello, Diouf Cheikh, 43 anni, residente a Firenze. Obbligo di dimora con divieto di uscire dalle 20 alle 7 per Adama Toure, 54 anni, di Vinci e per Modou Kebe, 53 anni, di Santa Croce sull’Arno.

I cinesi producevano, i senegalesi vendevano. I ruoli erano chiari. Se ne sono accorti i finanzieri di Pisa orologi outlet alla fine del 2014. Il sospetto che in un laboratorio-dormitorio di Empoli ci fosse una “fabbrica” del falso ha dato il via alle indagini che, con la collaborazione di diverse ditte di spedizioni, si sono concluse con arresti e sequestri firmata dal gip Dolores Limongi su richiesta della Direzione distrettuale antimafia.

Gli investigatori, guidati dal capitano Valentina Usai, hanno fatto ricorso a quella che in gergo è la consegna repliche orologi rolex controllata. Vedevano i passaggi di materiale, ma non intervenivano. Erano prove da utilizzare per chiedere gli arresti.

L’epicentro era a Empoli nell’appartamento dove vive la coppia di cinesi. Più volte è stata vista una donna che, con un passeggino trasformato in carrello, riceveva le consegne dei corrieri. E in passato Ji Chengpeng era finito nei guai per aver assemblato gli orologi outlet in camera da letto. Di qui il carcere per evitare che casa e bottega tornassero a essere un unico ambiente.

In via Cantini e in via Santa Chiara a Empoli sono stati scoperti due laboratori clandestini. È qui che si provvedeva all’assemblaggio delle componenti contraffatte provenienti dalla Cina. I finanzieri hanno svolto accertamenti bancari e patrimoniali nei replica orologi confronti dei fornitori cinesi, «attraverso cui è stato possibile individuare le modalità mediante le quali questi ultimi erano in grado di trasferire in Cina i proventi dell’attività illecita, ed accertare altresì l’assenza di beni patrimoniali, riconducibili agli stessi anche per interposta persona, aggredibili in Italia» spiegano dal Comando pisano.

Rolex Repliche Daytona Cronograph , la perfezione in un attimo.

rolexIl primo repliche Rolex Daytona, venne lanciato sul mercato, nel lontano 1963, il modello rinnovato è ancora una punta di diamante nel settore degli orologi. La perfezione e la precisione di questo modello sono dati dagli esperti dell’orologeria mondiale i maestri della Rolex.

Rolex, è sinonimo di garanzia, i suoi orologi repliche sono i migliori al mondo e ogni modello contiene in sé una particolarità unica e ineguagliabile. Il Cosmograph Daytona Rolex, prende il nome dalla città di Daytona Beach in Florida sede di gare automobilistiche e motocicliste di rilievo mondiale.

Sono innumerevoli i pregi di questo orologio outlet, a partire dalla cassa Oyster di 40 mm, in acciaio inox, con carrure monoblocco e fondello e corona a vite. L’orologio possiede una lunetta tachimetrica incisa in acciaio 904L, la corona di carica è a vite con un incredibile sistema Triplock che lo rende completamente impermeabile e resistente all’acqua anche repliche orologi rolex sotto i 100 metri. Il vetro non poteva che essere, in zaffiro il miglior materiale al mondo per un quadrante di qualità. Il movimento e il cronografo dalle prestazioni eccezionali sono certificati dalla Rolex dopo la messa in cassa. Questo orologio è un’icona dell’orologeria mondiale è unico nella struttura e nella funzionalità. Il modello è da uomo, principalmente studiato per gli sportivi e gli amanti della velocità.

Rolex utilizza già per la cassa di tutti i suoi orologi repliche questa tipologia di acciaio inossidabile. La lega è incredibilmente potente e solitamente utilizzata nell’industria chimica e in quella dell’alta tecnologia. L’acciaio inossidabile 904L fornisce una forza unica e indistruttibile e una lucentezza incredibile, questa lega nel Cosmograph Daytona è stata utilizzata anche per il bracciale, che rende veramente bene insieme alla cassa, con sfondo bianco e ai contatori in azzurro intenso. La chiusura dell’orologio è a maglia piatta con fermaglio di sicurezza e prolunga rapida.

Il platino, è una delle leghe più di moda degli ultimi periodi, sia per il suo gusto prezioso che per la sua colorazione argentea e luminosa. Il platino però oltre a essere prezioso e sofisticato è anche un materiale ultra-resistente. Il platino utilizzato per il cinturino del Cosmograph Daytona è platino 950, la migliore lega presente nel mondo della gioielleria moderna. Il Cosmograph Daytona in platino offre un quadrante dallo sfondo blu ghiaccio, colore intenso che si sposa bene con l’argento del platino e con contatori leggermente azzurrati.

Tra i modelli di questo fantastico repliche orologio non poteva mancare l’oro, materiale simbolo dell’orologeria Rolex repliche. Infatti l’azienda possiede una fonderia propria, grazie alla quale può realizzare le migliori leghe in oro a 18 kt, per le colorazioni di giallo, rosa o bianco. Il Cosmograph Daytona si presenta quindi in un magnifico oro bianco, splendente e luminoso, prezioso e senza tempo. Tutta l’eccellenza del Rolex si può osservare attraverso la manifattura di questo orologio, che offre bracciale in oro bianco 18 kt, quadrante nero con inserti rossi.